Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

logo bandiera lilla

bandiera-lilla_header.jpg

Logo bandiera blu

bandiera_blu.gif

Logo AICC

aicc.gif

Logo RINA

RINA_ISO-14001_col.jpg

Spettacolo degli alunni della Scuola Primaria di Albisola Superiore al Gaslini e al Porto Antico di Genova

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

Piccoli attori in tournée. Gli alunni delle classi III B e III C della Scuola Primaria di Albisola Superiore porteranno il loro spettacolo teatrale “A.A.A. Amici cercasi” all’Ospedale pediatrico Gaslini ed al Porto Antico di Genova.

Il lavoro dei piccoli attori, che ha per temi la solidarietà, l’amicizia e la socializzazione (da qui il titolo dello spettacolo), messo in scena con successo il 17 marzo 2013 nel Palazzetto di Albisola Superiore, diventerà il 7 maggio 2013, nell’Aula Magna dell’Ospedale Gaslini, un ponte di comunicazione tra i bambini della scuola e i piccoli degenti, e sarà riproposto nel pomeriggio del 31 maggio nel Porto Antico di Genova, nell’ambito della manifestazione “Port Day”.

Il progetto, portato avanti da un team composto dalle insegnanti Carretto, Sanguineti e Serra fa sì che, con l’utilizzo di linguaggi verbali e non, i bambini portino alla superficie i propri sentimenti e sviluppino la capacità di riconoscere quelli altrui; all’interno delle attività, fatti e idee vengono rappresentate per mezzo di suoni, simboli, gesti e parole attivando così molteplici tracciati di crescita di ordine cognitivo ed affettivo che contribuiscono in maniera efficace a promuovere gli apprendimenti.

Quest’anno il progetto è stato ampliato grazie alla collaborazione con l’Associazione “Il Porto dei Piccoli” onlus che ha l’obiettivo di creare spazi di evasione per bambini e familiari che vivono la difficile esperienza della malattia e dell’ospedale. Alcuni esperti dell’Associazione sono intervenuti a scuola per comunicare le loro esperienze ed aiutare alunni ed insegnanti ad arricchire lo spettacolo che stava nascendo nell’ambito del Progetto Benessere, volto a far sì che i bambini stiano bene a scuola e possano realizzare esperienze scolastiche gratificanti che ricorderanno per sempre.

“Fare teatro a scuola ha una incredibile valenza educativa e didattica, soprattutto quando è animazione teatrale e non semplicemente portare in scena una “recitina” - commentano le insegnanti -. Il fine ultimo non è certo quello di apprendere tecniche di recitazione, anche se i piccoli attori sono veramente bravi, ma quello di far acquisire la capacità di esprimersi con ogni tipo di linguaggio per farsi capire e capire autonomamente sia gli altri che il mondo che ci circonda. I piccoli attori non sentono affatto l’emozione di eventi così straordinari, vivono lo spettacolo come un gioco creato da loro stessi”.