Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Stile pagina

Current Style: Standard

logo bandiera lilla

bandiera-lilla_header.jpg

Logo bandiera blu

bandiera_blu.gif

Logo AICC

aicc.gif

Logo RINA

RINA_ISO-14001_col.jpg

Nuovo regolamento per l'autorizzazione dei passi carrai

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

Passi carrai

Il nuovo regolamento chiarisce l’applicazione dell’art. 3, comma 1, punto 37) e dell’art. 22 del DLGS n° 285/1992 (Codice della Strada).

Con la delibera di Consiglio comunale n° 55 del 29.9.2014 è stata approvata una importante modifica al REGOLAMENTO COMUNALE PER L’AUTORIZZAZIONE DEI PASSI CARRAI, il cui testo completo è disponibile nella sezione dei  “Regolamenti”.

Tale regolamento chiarisce l’applicazione dell’art. 3, comma 1, punto 37) e dell’art. 22 del DLGS n° 285/1992 (Codice della Strada).

L’art. 2 del nuovo Regolamento evidenzia in particolare che:

Qualunque accesso veicolare dalla area pubblica all’area laterale privata idonea allo stazionamento di uno o più veicoli deve essere sempre:

  1. autorizzato ai sensi dell’art. 22 D.LGS n° 285/1992 “Codice della Strada”, dell’art. 46 del DPR 495/1992 e secondo le disposizioni del presente Regolamento comunale;
  2. individuato mediante l’apposizione del cartello cui all’art. 120 fig. II 78 del DPR 495/1992;
  3. individuato mediante specifica numerazione civica ovvero mediante i dati catastali della particella destinata alla sosta del veicolo;

Tutte le aree private aperte al pubblico transito veicolare, cioè non dotate di passo carraio, si intendono gravate di servitù di pubblico passaggio e quindi assimilate alle strade pubbliche, in tali casi la regolamentazione della circolazione e l’apposizione della segnaletica stradale spettano al Comune, ai sensi del combinato disposto degli art.li 37, comma 1, lettera c) e 38 comma 10 del D.LGS 285/1992 “Codice della Strada”.


La norma impone pertanto l’obbligo in capo al soggetto proprietario di area privata laterale, utilizzata per lo stazionamento di veicoli a motore e confinante con la strada pubblica o di uso pubblico, a richiedere l’autorizzazione per passo carraio.

Questa autorizzazione legittima il transito veicolare tra la strada pubblica e la proprietà privata laterale e, per consentire ciò, prescrive il divieto di sosta sulla proiezione del margine stradale.

L’utilizzo di accessi e passi carrai privi di autorizzazione è sanzionato dall’articolo 22 del Codice della strada con una sanzione pecuniaria da euro 168,00 ad euro 674,00.

Si invitano i cittadini interessati, al fine di non incorrere nelle sanzioni amministrative di cui sopra, a regolarizzare gli accessi carrabili alle proprietà laterali, richiedendo la prescritta autorizzazione.

Si sottolinea quindi che le aree private laterali contigue alle strade pubbliche e idonee allo stazionamento di uno o più veicoli, quando sono aperte e mancanti di autorizzazione al Passo Carraio, saranno considerate gravate di servitù di uso pubblico (a prescindere dal regime proprietario del sedime di terreno) e quindi assimilate alle strade pubbliche. Per tali ragioni l’apposizione della segnaletica stradale orizzontale e verticale spetta al Comune, sensi del combinato disposto degli art.li 37, comma 1, lettera c) e 38 comma 10 del D.LGS 285/1992 “Codice della Strada”.
 

Come richiedere l'autorizzazione del passo carraio.
 

AllegatiDimensione
Passi Carrai (pdf)32.09 KB